Vai al contenuto

Rosario Central-Velez, la finale della ‘Complementacion’

Stanotte in scena Rosario Central e Velez per la finale del gruppo ‘Complementacion’ della Copa Diego Maradona.

Questa notte l’atto finale del gruppo ‘perdenti’ della Coppa Maradona. Rosario Central e Velez, squadre vincitrici del proprio girone, si affronteranno nel campo neutro del Bicentenario de San Juan per conquistare un posto nella Copa Sudamericana 2022. O meglio, per vincere e qualificarsi alla finale successiva, da giocarsi contro la perdente dell’altra finale tra Boca e Banfield.

Immagine

Ma come ci arrivano a questo appuntamento le due squadre? Il Central, guidato dal Kily Gonzalez sta avendo un buon semestre dopo la deludente Superliga scorsa, quando il Canalla iniziò al meglio il campeonato per poi perdersi nella seconda parte finale. Schema equilibrato, un 4-4-2 / 4-3-1-2, el Kily ha avuto buoni risultati nella seconda fase della ‘Diego Maradona’ sia a livello di punti e sia, più specificatamente, a livello di prestazioni di attacco e difesa. Davanti il giovane Marinelli sta sbocciando a suon di gol, coadiuvato dagli esperti Gamba e Vecchio spesso nel tabellino marcatori. Dietro Laso, Almada e Novaretti (ex Lazio) stanno disputando un ottimo semestre, dimostrando una buona sicurezza.

Ritornando alla partita col Velez, Gonzalez dovrà fare a meno, causa COVID, del prezioso Villagra, Zabala e Pissano, ma recupererà il titolari Laso, Marinelli e Rinaudo (ex Catania). Il Central è ufficialmente qualificato per la prossima Copa Sudamericana 2021, si cerca la partecipazione a quella dell’anno successivo.

Rosario Central (4-4-2): Miño; Martínez, Almada, Laso, Blanco; Ojeda, Rinaudo, Ferreyra, Vecchio; Marinelli, Gamba.

Immagine

Nella stagione di transizione, il Velez non sta sfigurando affatto. Eliminata sì, dalla semifinale di copa Sudamericana dal Lanus, il Fortin sta cercando di fare buon viso a cattivo gioco. Della squadra spettacolare dell’anno scorso se ne sono andati: Gago e Cubero (ritirati), Robertone, Dominguez, Maxi Romero, Cufré, nonchè el Gringo Heinze. Una vera e propria rifondazione e nonostante Almada, Gianetti e Centurion siano rimasti in squadra, ci vorrà ancora del tempo. Il centrale Abram e il bomber Tarragona non saranno della partita, probabile debutto nel secondo tempo del figlio di mister Pellegrino, Mateo, 19 anni, indicato da molti addetti ai lavori come prospetto interessante, dal bagaglio molto tecnico. Il Velez è già qualificato per la Libertadores del 2021. Per il Velez è l’occasione per dimenticare più in fretta la recente scottante eliminazione continentale.

Vélez (4-2-3-1) : Hoyos; Tomás Guidara, Gianetti, Brizuela, Ortega; Galdames, Mancuello; Centurión, Almada, Janson; Lucero.


calcioargentino.it

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è cropped-cropped-filigrana-1-1.png
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: